A GREEN COMPANY

UN PIANETA IN ALLUMINIO RICICLATO

OGM PLANeT è un progetto di OGM PLANT srl

Startup Innovativa nata a Verona e iscritta nell’ albo nazionale speciale delle Startup, per le quali Ricerca e Sviluppo sono l’anima dell’ attività.

In OGM PLANeT si sognano, progettano e producono oggetti design a marchio OGM®, impiegando materiali derivanti da processi di riciclo e a basso impatto ambientale.

Il progetto OGM PLANeT nasce dall’ incontro tra i processi tecnologici di riciclo dell’ alluminio e l’ universo creativo del Mondo di OGM®. Il campo di ricerca dei processi produttivi aziendali si è successivamente allargato, prevedendo, oltre all’alluminio riciclato, anche l’ impiego di altri materiali sostenibili: fibre di bambù ed eucalipto, canapa o polvere di marmo per realizzare produzioni di differenti tipologie merceologiche.

Un progetto di design industriale dall’ approccio multidisciplinare, dove sostenibilità ed economia circolare si coniugano alla creatività del Made in Italy.

LAVORAZIONE DELL' ALLUMINIO

Le prime collezioni di OGM PLANeT sono state interamente pensate e realizzate in alluminio riciclato.

Materiale naturale ipoallergènico e riciclabile infinite volte, viene modellato utilizzando un processo industriale complesso.

I rifiuti in alluminio, generalmente lattine, dopo essere stati raccolti e smistati, vengono fusi in altiforni. L’ alluminio estruso viene steso in bobine metalliche arrotolate dalle quali si ricavano lastre. Attraverso tecniche di taglio laser, dalle lastre si ricavano i personaggi di OGM PLANeT che diventeranno gioielli e complementi d’arredo, disegnati prima a mano e realizzati poi attraverso software per disegno tecnico. In ultimo passaggio ogni OGM in alluminio grezzo viene immerso in un bagno anodico, poi lavato ed assemblato. Ora è nato un nuovo OGM!!!

Piccola curiosità… vengono riciclate circa 82 lattine per realizzare un gioiello OGM PLANeT!

I bassotti CHERUBINO in alluminio riciclato appena estratti dal bagno anodico: futuri gioielli!

...NON SOLO ALLUMINIO

Il significato più profondo di sostenibilità è il rispetto dell’equilibrio tra uomo ed ecosistema, garantito da processi produttivi che salvaguardino l’ambiente.

Nel sistema di produzione di OGM PLANeT sono coinvolti fornitori prevalentemente del territorio, secondo un modello di economia circolare a Km 0, che si riassume in tre azioni:

  • ridurre, cioè produrre beni usando una minore quantità di risorse della natura;
  • riutilizzare, cioè allungare la vita utile del prodotto invece di buttarlo;
  • riciclare, cioè smaltire correttamente i rifiuti per poterli trasformare in risorse.

Coerentemente con questo modello le scelte di materiali per prodotto e packaging guardano sempre alla sostenibilità. Tutti i processi messi in atto per realizzare i prodotti a marchio OGM® vengono tracciati e verificati, affinché sia garantita dai fornitori la conformità a tutte le normative vigenti in tema ambientale.

Tutti i fornitori coinvolti producono in Italia, affinché il prodotto finale sul mercato possa regolarmente fregiarsi del marchio MADE IN ITALY.

PACKAGING

Coerentemente con le scelte operate per il prodotto, anche il packaging osserva il principio di sostenibilità.

Ne sono un esempio i bijoux in alluminio riciclato confezionati in vasetti in vetro, riutilizzabili e riciclabili; così come le confezioni per l’ home décor realizzate con due differenti tipologie di carta, prodotte a partire da scarti di lavorazioni agro-industriali o residui della produzione tessile di lana e cotone.

Crush è la nuova carta ecologica Favini utilizzata per confezionare i pezzi di home décor OGM PLANeT, realizzata con sottoprodotti di lavorazioni agro-industriali. I residui degli agrumi sono le materie prime naturali che, salvate dalla discarica, vengono utilizzate per la produzione di questa esclusiva carta dall’aspetto tattile inusuale. Crush è una carta certificata FSC™, realizzata con EKOenergia, per una riduzione del 20% di carbon footprint, e con materia prima al 40% di riciclato post consumo.

Refit è la carta ecologica Favini che nasce dai residui della produzione tessile di lana e cotone, spesso lasciati come cascami ai lati dei macchinari per la cardatura, la filatura e la tessitura. Residui tessili che vengono recuperati e, dopo uno speciale trattamento, uniti alla cellulosa. Refit Wool ha infatti una caratteristica “lanuggine” superficiale che contrasta le tinte scure della carta, mentre Refit Cotton trasmette le emozioni di “fresco di bucato”. Entrambe queste carte contiengono il 40% di riciclato post consumo, il 15% di residui di lavorazione della lana o del cotone ed sono prodotte con EKOenergia.

RICONOSCIMENTI AZIENDALI
2023 - PREMIO AMERICA INNOVAZIONE

In occasione del 2023 Anno Europeo delle Competenze la Fondazione Italia USA promuove il Premio America Innovazione,un riconoscimento per gli innovatori artefici delle migliori startup italiane. 

OGM PLANT è stata selezionata fra le vincitrici del Premio America Innovazione.

Affiancato al Premio America, lo storico riconoscimento destinato alle più prestigiose personalità di chiara fama internazionale, il Premio America Innovazione vuole valorizzare 500 talenti imprenditoriali del nostro Paese che hanno ideato e realizzato delle startup innovativee competitive nel mondo del mercato globale e delle sfide mondiali.

Un riconoscimento di prestigio internazionale, che rappresenta una qualificazione e una certificazione di qualità di fronte agli investitori.

Oltre alla pergamena di premiazione, che verrà consegnata in una cerimonia ufficiale a Roma presso la Camera dei Deputati, gli innovatori riceveranno una borsa di studio per fruire del master online esclusivo della Fondazione Italia USA in “Leadership per le relazioni internazionali e il made in Italy”.

I vincitori del Premio America Innovazione e della relativa borsa di studio sono selezionati dalla Fondazione Italia USA, tramite il Registro Imprese e il sistema camerale, sulla base di diversi parametri indicativi dei valori di competitività e investimenti innovativi delle startup. Non sono possibili autocandidature.

Il master della Fondazione Italia USA è svolto in collaborazione con Agenzia ICE e Gedi Gruppo Editoriale che commissionano il project work, ha l’adesione di personalità istituzionali, è diretto dalla prof. Stefania Giannini con la partecipazione di numerosi docenti di prestigio internazionale, ed opera nell’ambito del programma accademico delle Nazioni Unite, UNAI – United Nations Academic Impact, del quale la Fondazione Italia USA fa parte.

2023 - ICE-ITA PROGETTO ALIBABA SECONDA EDIZIONE

OGM PLANT s.r.l. è stata selezionata nel 2023 da ICE-ITA tra le aziende Made in Italy ammesse a far parte del progetto ”Alibaba seconda edizione”, premiandola con una membership della durata di 24 mesi sull’Italian Pavillion di Alibaba.com.

2022 - PARCO SCIENTIFICO DI VERONA

OGM PLANT s.r.l. inoltre ha vinto un bando nel 2022 presso il MISE quale Start Up innovativa in partnership con il Parco Scientifico Star di Verona.